News: 18 maggio 2017

12'Giro dei Castelli

SCENARI UNICI, PASSIONE e SIMPATIA, BUONA CUCINA e UN PIZZICO DI COMPETIZIONE

Si avvicina l'estate e si avvicina la dodicesima edizione del Giro dei Castelli di San Marino; lo staff capitanato dalle ragazze del club Lucy e Laura è gia al lavoro per offrire ai partecipanti un prodotto di pregio a prezzi contenuti.

Sarà, come in passato, un viaggio straordinario nel seducente scenario della Repubblica di San Marino con l'imponenza del Monte Titano sulle cime del quale si ergono maestone le Tre torri simbolo dell'antica repubblica e nominate Guaita Cesta e Montale, e del vicino territorio del montefeltro, ricco di Castelli malatestiani e borghi medioevali.

Un'aspetto importante della manifestazione è la cena per la quale  selezioneremo l'ennesimo ristorante di pregio;  e, come di consuetudine le premiazioni che coinvolgeranno tutti i partecipanti.

Una novità del 2017 sarà la presenza di un importante pilota degli anni settanta e ottanta, che trascorrerà la giornata in nostra compagnia , ma al momento manteniamo il segreto sul nominativo... 

Bene, restate in contatto con Noi per avere prossimi aggiornamenti !!! 

 ESCAPE='HTML'

11'GIRO DEI CASTELLI DI SAN MARINO - 2016

VINCONO I PARMENSI  IOTTI E GABBIANELLI

Si è disputata nel pomeriggio di sabato l'undicesima edizione del Giro dei Castelli di San Marino e Montefeltro, raduno turistico non competitivo  con prove di abilità per auto storiche a calendario internazionale Fiva.

Al via dall'area verde dello stand di murata circa 50 equipaggi provenienti da tutta italia, a bordo di vetture  costruite dagli anni quaranta sino ai primi anni novanta, commentate dallo spiker Francesco Brigante;

Presenti auto di importante pregio come le MG, le Triumph, e le Porsche cabrio degli anni cinquanta, ma anche vetture interessanti e particolari degli anni sessanta e settanta, come la Ferrari appartenuta a Enzo Ferrari in persona o l'alfa giulia della polizia - squadra volante; eppoi  porsche 911 e Ferrari 208 per arrivare ad una fiat 127 con annessa una roulotte, o ad una bentley appartenuta a Virna Lisi.

Gli equipaggi hanno effettuato un percorso interessante dai paesaggi mozzafiato, contraddistinto dal Castello di Torriana e dalla Rocca di Verucchio sino a circumnavigare i 750mt del Monte Titano, il monte sul quale giace la Città di San Marino.

Nel corso del pomeriggio gli equipaggi hanno visitato al Museo Olimpico di San Marino grazie al Comitato Olimpico Sammarinese che ha aperto le porte del museo in esclusiva per il nostro gruppo.

Nel pomeriggio ci ha fatto visita Genunzio Silvagni, forlivese, campione italiano di motociclismo negli anni cinquanta  poi rallista e infine ancora oggi campione di regolarità.   

Ad aggiudicarsi la manifestazione è stato il campione Matteo Iotti navigato, come lo scorso anno dal giovanissimo nipotino Francesco Gabbianelli a bordo di una A112 abarth; i due parmensi hanno preceduto di un solo centesimo il settempedano Gian Paolo Paciaroni, già campione Asi, anch’egli su A112 abarth ; sul terzo gradino del podio i forti modenesi Marcello Gibertini e Lisa Sighinolfi su lancia fulvia della scuderia Clemente Biondetti.

Una vittoria non facile per Iotti e Gabbianelli considerati i gravi problemi meccanici di cui è stata vittima la loro vettura sin dall'arrivo a San Marino in mattinata, ma che si sono risolti grazie alla grande sportività e all'aiuto meccanico del forlivese Marco Bentivogli e di Gian Paolo Paciaroni; segni inconfondibili di un'ambiente sano in cui l'amicizia viene prima del risultato.

Per Matteo Iotti è la terza vittoria in questa manifestazione su quattro disputate.

Iotti, Paciaroni e Gibertino sono risultati anche i primi tre del loro raggruppamento denominatp P2 (auto anni 70 e 80 con ausilio di crono professionali), nel quale sono giunti quarti Marco e Giacomo Bentivogli che hanno preceduto nell'ordine Gomiero, Zonzini, Galassi, Marzi e Minguzzi.

Nel raggruppamento P1 vittoria dei toscani Andrea Forzi e Roberto Farsetti su Alfa gt junior 1300 del 1967 (quarti nell'assoluta) ; secondo posto per i ravennati Paolo Bedeschi e Manuela Gori su Mga del 1958; terzo gradino per i fiorentini Alberighi e  Lo Presti su Mg A del 1958; dietro a loro i romagnoli Marcello Buzzone e Andrea Avesani su MG A del 1959, poi Oscar Ligabue e Linda Ruozi su triumph tr4, Ivo Cantarelli e Roberta Fiaccadori su Triump tr3 e Cristiano Speroni con Valeria Cantarelli su Porsche 356 cabrio del 1958; questi ultimi tre equipaggi  appartenenti alla Scuderia e museo San Martino in Rio, hanno combattuto una lotta in "famiglia" nella quale l'ha spuntata Ligabue.

Nella categoria A1 (auto dalle origini sino agli anni settanta con crono amatoriale)  vittoria annunciata per i campioni Asi in carica, i pesaresi Ermes Paparoni e Anisoara Kovacs su Lancia Fulvia;  ottimo  secondo posto per i bolognesi Gian Luca Maselli e Vanessa Lollini su fiat 124 spider del 1973 alla loro prima partecipazione a San Marino; terzo gradino del podio per i toscani Tiziano Casimirri e Nicoletta Vaselli su fiat x1/9 del 1974; a seguire nell'ordine Reggianini, Lenzi Calisti, Gobbi, Persegani, Alteri, Cicutto, Gaetta, Onofrio, Missiroli, Maiola, Picariello, Villa, Piacenti e Toccaceli.

Nella categoria A2 (auto anni ottanta e novanta con crono amatoriale) vittoria dei toscani Stefano Ducci e Pier Giorgio Donati su porsche 911 turbo; secondo posto per Paolo Guitti e Antonella Artioli su alfa duetto spider, terzo posto per Alessandro Guitti e Gian Marco Falchieri su Porsche 944;  seguono nell'ordine Roberto e Mattia Pazzaglia su Ferrari 208 per i colori dell'Acs, Fabrizio Selva e Giuseppe Maccina su golf gti; Massimo e alessandro Cenci su Alfa duetto  dell'acs; Carlo Pertile e Chiara Righetto su porsche 911 sc targa; Ivan ed Elia Albani su Bmw m3 dell'Acs; Silvia Marocchi e Valeriano Vagnini su mercedes 190 2.5 dell'acs; Marco e Nadia Stefanini, rispettivamente vice Presidente e Presidente del O.M.C. di Bergamo, oggi su Ferrari 456; Mirco Patrignani e Massimo Cancellieri su alfa spider; Piero Pitirra e Nicoletta Becciolotti   su Bentley.

Roberto e Mattia Pazzaglia sono stati i migliori dell'Acs e hanno preceduto in questa speciale classifica Massimo e Alessandro Cenci, Max Persegani e Claudia Toni, Ivan ed Elia Albani, Silvia Marocchi e Valeriano Vagnini.

La serata è terminata con l'arrivo al Palace Hotel dove si è cenato nell'elegante area all'aperto del ristorante Vivo;  durante la cena i componenti dello staff rigorosamente in tenuta anni settanta, hanno effettuato la premiazione di tutti gli equipaggi ; un'importante segno di riconoscimento e un momento valido per ringraziarli della loro partecipazione e per fare una foto ricordo;  foto che andranno a completare il cd preparato nel pomeriggio dal fotografo ufficiale Alessandro Alessandroni, e che verrà spedito prossimamente a tutti.;

A tutte le donne è stato fatto dono di una rosa:

Boris Cicutto e Maura Docet hanno vinto il quiz.

Massimiliano Alteri, Elisabetta Romano, Ferdinando Picariello e Ursula Deodati  di Frosinone sono stati premiati quali equipaggi provenienti da più lontano.

La serata è terminata verso la mezzanotte utilizzando le ultime energie per ballare con la musica anni settanta e ottanta della Dj Luisa

Lo staff ringrazia i volontari che hanno lavorato per il buon esito della manifestazione, la federazione cronometristi sammarinese, il ristorante Vivo e il bar del tiro eventi,  e dà a tutti appuntamento al 2 settembre 2017 per la 12' edizione

Rimanete in contatto con noi su facebook nel gruppo "Giro dei Castelli di San Marino" e sul s

 ESCAPE='HTML'

Vittoria dei parmensi Iotti e Gabbianelli

Sono stati ben 65 i veicoli iscritti per la decima edizione del Giro dei Castelli di San Marino e Montefeltro; Sono arrivati dalla Lombardia, dal veneto, dal  Friuli, dalla toscana e dal Lazio; sempre tanti gli amici emiliani, bolognesi e modenesi in testa, per partecipare alla manifestazione turistica per auto e moto storiche,  promossa da Automobile Club San Marino e Automotoclub Storico Sammarinese e iscritta a calendario nazionale Fiva.

Velocemente tra chiacchere e sorrisi la giornata si è trasformata in  una bella festa dei motorismo storico.

 

Tante le auto storiche presenti, dagli anni 30 ai giorni nostri, tra le più belle e sicuramente curiose una Pettenella Leontina assemblata a San Leo negli anni settanta, replica di una Alfa Romeo  prodotta nel 1928; non poteva esserci  occasione migliore di questa per riportarla nel luogo di nascita.

Al via numerose auto anni cinquanta  provenienti dal museo di San Martino in Rio,

Il  percorso è risultato come sempre affascinante, dalle rocche di San Marino alla fortezza di San Leo, dal Castello di Torriana alla Rocca di Verucchio,  più la sosta per visitare il Parco Tematico dell’Aviazione, vera chicca di questa decima edizione, per concludersi nell’elegante cornice del ristorante la Terrazza in pieno centro storico sammarinese con vista su Palazzo Pubblico e Piazza della libertà.

Per quanto riguarda la parte “corsaiola”, la vittoria assoluta è andata al parmense Matteo Iotti  navigato per l’occasione dal nipotino di sei anni Francesco Gabbianelli all’esordio nella specialità. Per Iotti si tratta della seconda vittoria in tre anni

Iotti e Gabbianelli hanno vinto con grande merito, a bordo della fidata A112 abarth;e

 In testa sin dalla prima serie di sei rilevamenti, i due emiliani hanno sempre tenuto il comando della gara e sul finale hanno  incrementato il vantaggio chiudendo la gara con una media eccezionale di 2.1 

Ottimi secondi  Gibertini e sighinolfi a bordo di una Lancia Fulvia e decisamente in forma in questa annata; la coppia modenese  ha prevalso per poche penalità sull’esperto settempedano Gian Paolo Paciaroni alla guida di una A112 abarth; ottimi quarti i bolognesi Dalleolle e Traversi; più staccati al quinto posto ex equo Perri Magnani e Gualtieri Onori;  chiudono i dieci Regitori, Bentivogli, Paparoni e Predieri;

I pesaresi Paparoni e Kovacs su lancia fulvia hanno vinto il gruppo A1 e sono stati i migliori con strumentazione analogica;  secondo Lenzi Calisti e terzo Onofrio, a seguire Tonini, Faggioli, Minguzzi, Persegani, Pelliccioni, Serena Felici e Jenny Tamagnini, Alteri, Piccariello, e Golnelli.

Il raggruppamento A2 è stato vinto dal reggiano  Romano Reggianini su Wolksvagen Karma, secondo Ivan Albani dell’Acs, e terzo Beccari sempre Acs; seguono Bovio, Missiroli, Montemurro, Maiola e Valentini.

Il raggruppamento A3 è stato vinto dall’aretino  Stefano Ducci su porsche 911 turbo, secondo adriano Biordi, terzo Alessandro Guitti, seguono nell’ordine Paolo Guitti, Pazzaglia, Macina, Selva, Silvia Marocchi, Eleonora buzzone, Cumani, Dolci, Maioli, Cenci, Pietroselli, Camaggi, Stefanini, e Gianferrari 

Il raggruppamento P1 è stato vinto dalll’emiliano Oscar Ligabue su Triumph, secondo Marcello Buzzone, terzo Maurizio Parma, quarto  Cristiano Speroni, quinto Ivo Cantarelli,

Il raggruppamento P2 è andato al modenese Pietro Predieri su autobianchi primula, secondo il goriziano Walter Gomiero, terza la veneta Sabina Biasio, quarta Luisella Maspes, quinto Alen Burgagni.

Il raggruppamento P3 ha visto la vittoria di Iotti e Gabbianelli davanti a Gibertini e Paciaroni, seguono nell’ordine Dalleolle, Gualtieri e Perri ex equo, Regitori, Bentivogli, Marzi, Zonzini, Galassi e Muccini

presente anche la categoria Moto vinta dal sammarinese Pier Paolo Ciavatta davanti al giovane figlio Matteo

La speciale classifica femminile ha visto la vittoria della veneta Sabina Biasio, buon secondo per la comasca Luisella Maspes, terza l’esordiente sammarinese Silvia Marocchi e quarte l’equipaggio dell’Acs Serena Felici e Jenny Tamagnini.

Cena e premiazioni si sono svolte nell’elegante cornice del ristorante La Terrazza nel cuore del centro storico di San Marino, con vista su Palazzo Pubblico e Piazza della Libertà:

Tutti gli equipaggi sono stati premiati con bellissimi piatti in ceramica decorata, la serata è proseguita allegra con giochi e intrattenimenti vari.

L’organizzazione ringrazia tutti i partecipanti e da appuntamento ad agosto 2016 !!!!

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

DALLEOLLE e TRAVERSI VINCONO il 9'GIRO DEI CASTELLI

Una splendida giornata di sole  ha accolto quaranta equipaggi al via della nona edizione del Giro dei Castelli di San Marino e Montefeltro, manifestazione turistica con prove, organizzata dall’Automobile Club di San Marino.

Attraverso un percorso prettamente turistico gli equipaggi  partecipanti, partiti alle ore 15 dallo Stand di Murata,  hanno potuto ammirare il Monte Titano, il Palazzo Pubblico,  la Rocca di Verucchio e  il Castello di Torriana per fare poi ritorno in Repubblica per la cena presso l’elegante cornice del ristorante La Terrazza dell’Hotel Titano nel cuore del centro storico sammarinese .

Durante la cena si è svolta la premiazione ; l’organizzazione ha offerto a tutti i partecipanti  splendidi piatti in ceramica personalizzati e raffiguranti il Palazzo Pubblico
Vittoria per Massimo Dalleolle e Alessandro Traversi Il pilota bolognese, ben navigato dal marchigiano Alessandro Traversi, ha condotto la gara sin dal primo dei quindici rilevamenti previsti, viaggiando ad una media di 2.68, veramente notevole,  che ha spiazzato tutti gli inseguitori, in particolari i reggiani Matteo Iotti e Andrea Aimi, arrivati secondi, ma scesi in repubblica con il preciso intento di bissare la vittoria dello scorso anno. Ottimo terzo il settempedano Gian Paolo Paciaroni, 80 primavere sulle spalle, campione di regolarità Asi e campione di rally negli anni settanta.
Quarti e migliori dei locali Stefano Pezzi e Valentino Muccini che hanno vinto il  raggruppamento  5 precedendo l’esperto e simpaticissimo forlivese Roberto Regitori e i coniugi emiliani Marcello Gibertini e Lisa Sighinolfi; il raggruppamento veniva completato da Zonzini e Botteghi, il solitario Galassi e Marzi con Menicucci.
Il raggruppamento 4, auto anni settanta vedeva la vittoria degli esperti bolognesi Gubellini e Achiluzzi che con la loro Ferrari precedevano nell’ordine la sorprendente cuneese Luisella Maspes ben navigata da Augusto Clerici su alfa gt junior, ottimi terzi Guitti e Artioli su alfetta gt 1800; quarti i sammarinesi Fabrizio Selva e Gabriele Bollini; seguono nell’ordine Dolci, Gianferrari, Giuseppe e Manuel Macina, Bertelli, Rossi, Roberto e Mattia Pazzaglia, Gilli e Rondelli.
Nel raggruppamento 3, veicoli anni sessanta, vittoria degli esperti Ermes Paparoni e Anisoara Kovacs su lancia fulvia, hanno preceduto sul secondo gradino Predieri e Fiorini su autobianchi primula, ottima terza la veneta Sabina Biasio che ha preceduto le brave e simpatiche sammarinesi Jenny Tamagnini e Serena Felici le quali in auto assieme ad altre due amiche tutte vestite con look anni sessanta hanno portato sorrisi e allegria a tutto l’ambiente. Dietro a loro hanno terminato Ricci, Onofrio, Ligabue, Tonini con la sua imponente Chrisler americana, Fabio Fabbri, Manuel Battistini e Mauro Fabbri.
Il raggruppamento due presentava un unico equipaggio composto dagli amici di Gatteo Marcello Buzzone e Andrea Avesani che hanno portato sul Titano la loro splendida su mg del 1959.
Un solo veicolo anche per il raggruppamento delle anteguerra: Nadia e Marco Stefanini da Bergamo hanno portato in Repubblica una splendida Fiat 508 s del 1935, sicuramente la vettura più ammirata in questa splendida giornata di sole.
Un grazie enorme a tutti i collaboratori, Lucilla Casadei, Laura Zanotti, William Magalotti, Claudio Costa, Massimo Rosti, Roberto Pazzaglia con tutta la sua famiglia, Alfonsina Boschetti, Siria, Mattia e Pietro, il fotografo Alessandro Alessandroni, la Federazione Cronometristi Sammarinese che ha svolto un lavoro impeccabile. 

Il “Giro dei Castelli di San Marino e Montefeltro” è un raduno per auto e moto storiche, con prove di precisione.
Sono ammessi al via tutti i veicoli auto e moto storici in regola con il c.d.s. e possono prendere posto negli abitacoli tante persone quante indicate sul libretto di circolazione.
Partenza, arrivo, e prove di precisione sono collocate presso l’area “Stand di Murata”, via del Serrone n.94 San Marino;
L’organizzazione fornisce un road book dettagliato, una tabella per i timbri e i numeri di identificazione.
Le prove sono ad ingresso libero e concatenate; entra un veicolo alla volta, non ci sono CO.
Essendoci le prove non è possibile proseguire tutti in fila indiana, ma coloro che vorranno potranno aspettarsi e procedere insieme.

il percorso è suddiviso in tre settori:
Nel primo settore si parte affrontando le prime 5 pc , poi si sale a San Marino Città
Porta San Francesco (Porta del paese), e si abbandonerà la città per un giro turistico attraverso Santamustiola, Cà Berlone (strada I’Gualdaria), costa del Santo, Acquaviva, Gualdicciolo, Villa Verucchio, strada panoramica per Verucchio, Piazza di Verucchio,  si parcheggia nell’area delle scuole/PALESTRA ; poi a piedi si sale verso la Rocca dove, all’ingresso vi attendono Lucilla e Laura per il primo Controllo Timbro CT1;  avete trenta minuti per una visita libera alla Rocca; tenete in vista il pass.
Si ripartirà in direzione di Cantelli, Ventoso, superstrada per Rimini poi a destra per Valdragone, strada del capellaro (chiesa di Valdragone), strada Sottomontana, e rientro a Murata
  Nel secondo settore si affronta la seconda batteria di prove a Murata (PC 6,7,8,9,10) per poi proseguire per San Marino città, Piazzale ex stazione (rotonda del cavallo), viale Onofri (lungomonte), arco della murata nuova (arco della farmacia) – qui il navigatore scende dall’auto per salire sul torrione dove verrà apposto il timbro CT2
Si discende a destra per via Paolo III’, poi porta del paese, via piana, via montalbo, Santamustiola, costa del Santo,Acquaviva, Gualdicciolo, Ponte Verucchio, Torriana
Si arriva al Castello di Torriana, per ricevere il CT3
Si prosegue ripassando dal centro di Torriana e si ripercorre la strada precedente sino a ritornare al confine di Gualdicciolo, poi a destra per strada del lavoro, Zona Produttiva Gualdicciolo, percorrete tutta la pianura sino all’incrocio a sinistra con strada prima gualdaria,poi strada campo dei giudei (Palazzo Studi) proseguite sino a raggiungere il MUSEO della Civiltà Contadina (Montecchio) per una sosta ristoro e una visita libera (30min.).
Ritornate su per via Campo dei Giudei, poi via montalbo via Napoleone Bonaparte , via cella bella e rientro a Murata
3’settore: Ultima sessione di prove a Murata (pc11,12,13,14,15),
Raggiungeremo infine il Parcheggio n.8 a San Marino Città, poi in gruppo a piedi attraverso il centro storico arriveremo al Ristorante la Terrazza dell’Hotel Titano per la cena
durante la quale effettueremo le premiazioni;
tutti gli equipaggi riceveranno uno splendido Piatto in Ceramica realizzati dalla Cooperativa “il Libeccio” a ricordo  della partecipazione; anche chi non avesse effettuato le prove riceverà comunque il premio.
Premieremo l’assoluta, le categorie,  la femminile, il club più numeroso.
Infine, nel corso del mese di Settembre vi invieremo il CD con le foto della manifestazione
Speriamo che la manifestazione sia gradevole e faccia trascorrere a tutti, partecipanti e organizzatori, una felice giornata in compagnia.
Staff Giro Castelli